Immagine

Il wedding: evento & professione

Oggi giorno molti sono gli eventi organizzati e destinati per varie professioni, ma ora volevo parlarvi di come negli  ultimi anni sta prendendo piede il mondo del wedding.

Il wedding lo possiamo definire un vero e proprio evento che deve essere studiato, elaborato e pianificato nel minimo dettaglio. Quando pensiamo alla parola matrimonio ci viene in mente un giorno speciale che ricorderemo per tutta la vita: una giornata dedicata al valore dell’amore, all’unione delle persone piu’ importanti della nostra vita, accompagnato da buon cibo e tanto divertimento; come viene descritto da molti futuri sposi:  “deve essere una festa indimenticabile”.

Tutto deve essere perfetto senza tralasciare nessun aspetto. E’ un evento dove la creatività  e la pianificazione sono i protagonisti per la realizzazione di un sogno tanto atteso da tempo.  La fase dell’ organizzazione è molto ampia, infatti l’arco temporale è abbastanza anticipato.  Sono molti gli aspetti da tener presente dalla scelta della location, del tipo di matrimonio(civile, religioso, simbolico), numero degli invitati, abito da sposa, sposo, make up, decorazioni, fotografo, musicista, dj, intrattenimenti,torta, noleggio auto, al budget.

Questo oggi è diventato molto stressante per riuscire a star dietro a tutti questi paricolari e da qualche anno si sta sviluppando sempre di piu’la figura professionale del wedding planner (organizzatore di matrimoni) che riesce a seguirti  nell’evento, questo permette loro di avere sempre una guida e di poter curare davvero ogni minimo dettaglio.  Chi intraprende questo tipo di professione è essenziale che sia aggiornato costantemente a  tutti i trend,stili e   nel campo del wedding e che riesca davvero a soddifare e capire i bisogni dei futuri sposi.

La figura del wedding planner sta diventando molto importante ed essenziale per il nostro mercato perchè sono un punto di riferimento per gli operatori stranieri che intendono sviluppare il loro matrimonio in Italia e per le coppie che tramite una ricerca online cercano un mirato wedding planner.

Immagine

Il nostro stage: l’indispensabile passerella verso il mondo del lavoro

 

arrow-1020170_1280In molti casi lo stage o tirocinio viene considerato in maniera errata come un mezzo attraverso il quale il datore di lavoro impiega degli studenti pagandoli poco, tuttavia lo stage è assolutamente indispensabile per tutti gli studenti al termine della loro formazione ; anche quando non remunerato lo stage è un accesso privilegiato verso quelle professioni chiuse e complesse come l’organizzatore di eventi in un mondo lavorativo sempre più difficile e specializzato.

Questo perché un’azienda preferirà comunque assumere uno stagista che può remunerare poco ma che principalmente allo stesso tempo potrà modellare e preparare in maniera concreta e professionale all’ingresso nella sua azienda, non essere pagati in maniera equa inizialmente non piace a nessuno ma è il prezzo da pagare per entrare in pianta stabile nella maggior parte dei settori lavorativi ed è anche per questo che consiglio di svolgere lo stage durante o subito dopo il percorso formativo.

Un altro fondamentale motivo è quello che lo stage ti permette di capire ciò che ti piacerebbe veramente fare e di mettere alla prova le tue capacità toccando con mano propria il lavoro giornaliero dei tuoi sogni, in pratica ti permette di sapere se quel lavoro è fatto per te e di costatare se l’idea che te n’eri fatto corrisponde alla realtà. Ti piace organizzare eventi, ma sei in grado di reggere la grande mole di lavoro che c’è dietro? Saresti capace di promuovere un determinato territorio? Sapresti coinvolgere dei partners o dei providers nel modo giusto? riusciresti a gestire e sviluppare in modo efficiente il lavoro in un ufficio di eventi?…ecco questi sono solo alcuni dei punti che la pratica di uno stage potrebbe aiutarti a capire dandoti un’immagine realistica del lavoro da tè pensato; il bagaglio culturale che hai acquisito durante la tua formazione in aula, per quanto importante, resta uno strumento teorico insufficiente per convincere un datore di lavoro ad assumerti, facendo uno stage potrai valutare le tue conoscenze effettive, probabilmente ti meraviglierai di vedere cosa puoi fare e cosa hai imparato grazie al percorso in aula.

Sul Posto Di Lavoro, SquadraInoltre per sentirti sicuro e avvicinarti a grandi passi verso il tuo lavoro non c’è niente di meglio che lavorare con loro e mostrare loro le tue capacità e idee, acciuffare tutti i suggerimenti e carpirne i segreti; uno stage è un’occasione unica per arricchire i tuoi contatti professionali nel settore che ti interessa, è anche il modo migliore attraverso il quale il tuo datore di lavoro può conoscerti veramente, infatti se lavori bene e riesci a stabilire dei rapporti di fiducia e d’amicizia sicuramente non esiterà a contattarti e quindi assumerti. Ovviamente è difficile farsi un’idea di un’azienda se non vi si ha mai lavorato, con l’opportunità di svolgere uno stage potrai conoscere meglio i suoi codici, la terminologia usata dai colleghi di ufficio, la filosofia che guida l’azienda nel raggiungimento dei suoi obiettivi.

 

Celia Emanuele