A lezione con Scaramuzzi Team

Durante il corso di International Event Manager abbiamo ascoltato l’esperienza della Sig.ra Oliva Scaramuzzi, direttrice dello Scaramuzzi Team,  leader nel settore eventi. L’azienda si trova a Firenze ed oltre ad offrire le idee più innovative dell’ organizzazione è uno dei Team più eccellenti anche per i vari servizi correlati.

E’ per questo che fin da subito è riuscita a trascinarci nel suo modo così spigliato, diretto e concreto di spiegarci come effettivamente si organizzano gli eventi. Ebbene sì, Oliva Scaramuzzi ha catturato la nostra attenzione fin dal primo momento; è  riuscita a dare concretezza a tutta quella teoria che fino a quel giorno avevamo affrontato.

” Volete guadagnare qualche soldino e iniziare a farvi conoscere? ” E’ questa la domanda che ci ha ripetuto all’infinito. E allora perchè non iniziare  con il Party di Capodanno ? Ottimizzare gli spazi della location, riuscire ad essere innovativi nella scelta del menù, utilizzare le semplici candele e particolarietà del luogo per una tavola creativa, inventarsi un intrattenimento coinvolgente e finire con un open bar spumeggiante.

E’ così che dopo le lezioni della Scarumuzzi Team  abbiamo acquistato più sicurezza in noi stessi, più capacità, e sopratutto, dobbiamo ammetterlo, più criticità nell’osservare gli eventi. Come ci ha sempre sottolineato lei nelle sue lezioni, un buon organizzatore è un ottimo osservatore. E dall’ osservazione nascono sempre le migliori idee, le nostre personali inventive e sopratutto la nostra identità !

Serena

 

Annunci

Corso IEM: imparare facendo

Se c’è una cosa di cui ci siamo resi conto da quando abbiamo iniziato il corso IEM  (International Event Management) è che risulta davvero difficile e complesso teorizzare o schematizzare in qualche modo tutto quello che riguarda il mondo dell’organizzazione degli eventi. Ebbene sì, purtroppo non esistono delle guide scritte o dei testi che possano insegnare tutti gli aspetti e i segreti di questa professione, e se anche esistessero, sarebbero certamente riduttivi e poco concreti. Purtroppo (o per fortuna) in questo settore ciò che conta di più, oltre alle conoscenze di base, è l’esperienza sul campo, il contatto con i clienti e la pratica. Non a caso i docenti scelti per questo corso sono tutti dei professionisti del settore, già affermati da anni nel mondo del lavoro: infatti, oltre a spiegarci qualche principio teorico della professione, essi ci trasmettono molto della loro esperienza diretta, proponendoci anche diverse prove pratiche, in classe e fuori porta.

Lavorando per il blog con la prof Eva Pratesi

Lavorando per il blog con la prof Eva Pratesi

Nel corso delle lezioni ci siamo cimentati in varie simulazioni:

  • nel campo delle strategie di comunicazione, oltre ad aver scoperto vari strumenti online utili per la produzione di presentazioni, inviti e newsletter, abbiamo pianificato e realizzato insieme questo blog;
  • ci siamo confrontati poi con varie tipologie di evento, provando a progettare per esempio un piano di servizi richiesti per un congresso, un evento per il lancio di un prodotto da parte di un’azienda, fino a definire un budjet di servizi nel campo del destination wedding.
  • oltre a questi eventi (che si iscrivono principalmente nel campo di una committenza esterna), ci siamo confrontati anche con il mondo degli eventi in “produzione“, cioè pianificati e realizzati direttamente da un’agenzia di event management, simulando l’iniziale fase del brainstorming fino ad arrivare a quella finale del follow up.

m

Questi sono stati finora gli step più interessanti e coinvolgenti delle nostre lezioni, che ci hanno permesso di arricchire il nostro bagaglio di conoscenze sul campo, e che speriamo di poter mettere in pratica durante la prossima e tanto attesa fase di questo percorso: lo STAGE!

Barbara