Wedding planner: Chi è?

La figura del wedding planner è sempre più richiesta. Deriva dalle parole inglesi wedding, ossia matrimonio, e planner ossia pianificatore. Ha il compito di aiutare gli sposi il più possibile nell’organizzazione del loro grande giorno.

Il wedding planner  entra in scenwedding-3a per chi vuole far vivere un esperienza indimenticabile ai propri invitati, con scenari e intrattenimento da mozzare il fiato, per chi vuole avere tutto alla perfezione e studiato nel minimo dettaglio, per chi invece ha bisogno solo di una persona che gestisce il proprio badget per il matrimonio o semplicemente per chi vuole organizzare le proprie nozze e non sa da che parte iniziare.

Tuttavia, non si venga tratti in inganno, il lavoro del wedding planner è tutt’altro che semplice! Il wedding planner dovrà occuparsi della parte logistica-amministrativa,  contattare i fornitori, i fotografi, la location, il catering, pianificare il programma dell’evento; insomma deve combinare tutti i servizi necessari per la riuscita del matrimonio!

E’ una figura professionale nata in America circa venti anni fa ed arrivata in Italia nel 2001 ma non ancora riconosciuta. Nel corso degli anni, inoltre, sono nate altre 2 nuove categorie: il wedding coordinator e il wedding officiant. Il wedding coordinator si occupa solo della giornata del matrimonio. E’ di supporto e coordina durante l’evento. Il wedding officiant è legato alla cultura anglosassone e brasiliana. In questi paesi è usanza sposarsi nella propria città e poi celebrare la cerimonia all’estero. Per questo motivo è nata la figura del wedding officiant per ovviare gli impegni organizzativi di coloro che vogliono celebrare questo tipo di cerimonia pur non averndo valore legale. Crea anche riti e simbologie in base alla provenienza e alla cultura della coppia.

Vediamo invece quali sono le abilità necessarie per essere un bravo wedding planner:

  • creatività
  • curiosità
  • praticità
  • volontà
  • flessibilità
  • empatia
  • saper ascoltare
  • attenzione al dettaglio
  • determinazione
  • problem solving
  • capacità comunicative
  • precisione
  • saper gestire lo stress
  • capacità di lavorare in team

Ma sapete qual’ è tra queste davvero quella necessaria? E’ saper ascoltare. Bisogna riuscire a capire le esigenze e le richieste degli sposi ed entrare in empatia con loro!

Se possedete alcune di queste caratteristiche, perché non diventare wedding planner? Buttatevi in questa professione nuova, dinamica, stimolante e creativa!

Valentina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...