Torino Film Festival 2017: anteprima assoluta di Blade Runner 2049

I robot prenderanno il sopravvento sull’umanità?

Se ti sei mai posto questa domanda dovresti sapere che finalmente vi è una risposta.
Tieniti forte, respira lentamente perché sarai proiettato nel futuro, in una realtà dalla quale non potrai più sfuggire.

TorinoFilmFestivalLogo

Quest’anno il  Torino Film Festival ti catapulterà nel 2049 dove Ryan Gosling, nei panni dell’agente K, scoprirà qualcosa che potrebbe cambiare tutte le conoscenze sui replicanti. Continua a leggere

Annunci
sport_quidditch
Video

Il mondo di Harry Potter: Quidditch World Cup 2018

Siete pronti ad immergervi nella magia? Il prossimo anno  lo sport diventerà magico.
I Mondiali di Quidditch arrivano per la prima volta in Italia. I fan del maghetto più famoso del mondo e non solo, vi aspettano dal 27 giugno al 2 luglio 2018 a Firenze.

Il Quidditch, lo sport fantastico reso celebre dal film Harry Potter, può considerarsi la versione magica di diversi sport ma…sopra una scopa. Sul campo si sfidano due squadre composte da sette giocatori ciascuna e l’obiettivo è segnare più punti possibili, lanciando la palla da gioco, chiamata Pluffa, attraverso tre cerchi difesi da un portiere. Vince la squadra che per prima riesce a conquistare il famoso Boccino d’oro, una sfera dorata con le ali, che solo il Cercatore può afferrare.

Nato come un gioco, nel 2005 in un college del Vermont, il Quidditch è diventato uno sport ufficiale. Dopo una lunga selezione tra diverse nazioni, come Regno Unito, Francia e Australia, l’International Quidditch Association (IQA) ha scelto il capoluogo Toscano.

Firenze è un grande esempio di cultura Europea […] E’ un territorio incredibilmente adatto ad ospitare un evento sportivo come questa World Cup di Quidditch”, ha dichiarato l’IQA.

L’evento è supportato anche dalla Human Company, gruppo fiorentino leader del turismo che metterà a disposizione gli spazi aperti dove svolgere la competizione.

Parteciperanno 31 squadre diverse e 500 giocatori provenienti da ogni parte del mondo.
Non andrete in Russia per i mondiali di calcio, ma vi aspettiamo a Firenze! Siete pronti a tifare l’Italia?

 

photography:BenHolland

“Cioccolato, mi vuoi sposare?” 25 anni fa ha detto sì!

Eurochocolate 2018 di Perugia sarà l’edizione con l’argento vivo addosso. La kermesse internazionale del cioccolato ha svolto infatti la sua prima giornata inaugurale nel lontano 23 ottobre 1994, anno in cui il Festival della Città del Cioccolato è stato dichiarato uno degli avvenimenti più importanti dell’anno (data ricordata anche dalla famosa enciclopedia online Wikipedia).

Quello che vi aspetta nella 25° edizione dal 19 al 28 ottobre è del tutto segreto. Si tratta di una serie di eventi argentati per celebrare l’anniversario del quarto di secolo di innamorati e festeggiati. Argentato sarà anche l’incarto della tavoletta di cioccolato, simbolo dell’evento dedicato al Cibo degli Dèi.

Siete curiosi di sapere che cosa succederà nella prossima edizione?

Continua a leggere

SARDEGNA: VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELL’ENTROTERRA, CORTES APERTAS

Come ogni anno da oltre vent’anni la provincia di Nuoro vi conduce dritti al cuore della Sardegna con l’evento  Cortes Apertas.

Ogni fine settimana, da settembre a dicembre, le case storiche aprono i loro cortili, in cui vengono rappresentati i mestieri tradizionali, promossi prodotti tipici con la possibilità di partecipare a degustazioni.

Contemporaneamente nelle piazze del paese vengono allestiti spettacoli folkloristici.
Questa manifestazione durante la stagione invernale, attira centinaia di migliaia di curiosi da tutta l’isola.

La manifestazione nasce nel “lontano” 1996, all’interno del comune di Oliena (NU).
La prima edizione prevedeva un programma di valorizzazione culturale – turistica, al fine di combattere un lento e inesorabile abbandono dei centri storici e della comunità. I risultati positivi  dell’iniziativa vengono attribuiti al Dott Luigi Crisponi, personaggio ben noto per le sue doti imprenditoriali. La sua idea ha permesso di rilanciare la Sardegna durante un periodo critico per il settore turistico.

L’ALBA DEL TARTUFO

Se c’è un prodotto enogastronomico al quale ho sempre dato poca importanza è il tarfufo. Fino a pochi giorni fa, quando ho scoperto la  Fiera Tartufo Bianco D’Alba.

Proprio qualche giorno fa, appunto, è stato il compleanno di mia figlia. Da qualche anno si è trasferita per studi universitari in Svizzera. Ho deciso di andare a trovarla per farle una sorpresa, sola soletta guidando la mia macchina. Dopo svariate ore di viaggio, la catastrofe: la macchina si è fermata di colpo, il motore mi aveva abbandonata. Mi trovavo in una cittadina chiamata Alba, sconosciuta a me fino a quel momento e lontana da qualsiasi contatto che avrebbe potuto aiutarmi. Camminando alla ricerca di qualcuno, mi sono ritrovata in un affascinante borgo in festa. Giochi in qua e in la e degustazioni di prodotti tipici del posto tra cui: tartufo, vini, nocciole e formaggi. Non mi ero mai focalizzata sull’importanza del tartufo. Leggendo la brochure, invece, ho capito di quanto fosse amato, tanto da creare una fiera che si ripropone di anno in anno dal 1930.

Il cuore storico della manifestazione è un mercato internazionale basato sulla vendita del tartufo ad Alba, che è il solo che viene certificato per garantire la qualità e la rintracciabilità. Ci sono oppurtunità di degustazioni e di giochi sensoriali basate sulle 120 profumazioni del prodotto. Oltre a tutto ciò, ci si può svagare tra le tante mostre ed eventi culturali con grandi Chef e artisti nazionali e internazionali”

“Se il tartufo bianco di Alba non ci fosse, dovrebbe essere inventato”
Entra nel mondo della fiera:

Paccheti Natale abete palline

Natale 2017 a Bolzano, tra mercatini e sostenibilità

stelle legno natalizie

Novembre è appena iniziato, ma si intravedono già panettoni e pandori, le vetrine si tingono di rosso, il freddo comincia a farsi sentire. Manca poco più di un mese a Natale! Inizia la corsa ai regali..uff! Per chi odia la frenesia natalizia, questo periodo è veramente uno stress!

Tuttavia.. l’atmosfera natalizia ha un fascino a cui non ci si può sottrarre, una magia che si trova solo in un luogo: ai Mercatini di Natale di Bolzano! L’appuntamento dal 1991 è ormai storico, ma ogni edizione ospita espositori e artigiani sempre diversi. Ciascuno di loro riesce ogni anno a sedurre il visitatore con le sue creazioni meravigliose che non trovereste mai in un centro commerciale.

Vi abbiamo messo curiosità? Date una sbirciatina al video dell’edizione 2017! 

Quest’anno, inoltre, c’è una novità: i Mercatini hanno ottenuto la certificazione “Green Event”! Cosa vuol dire?

abete, pigne Vuol dire che ci si impegnerà a valorizzare le caratteristiche del territorio, proponendo prodotti stagionali, regionali e con ingredienti a km0; piatti, bicchieri e posate saranno biodegradabili o riutilizzabili, non ci saranno bibite in lattina e i rifiuti verranno differenziati.

In questo contesto di sostenibilità i mercatini 2017 presentano concerti natalizi con bande musicali in costume, laboratori pratici realizzati da cooperative locali, vendita di oggetti regalo, decorazioni e gastronomia nelle vie del centro storico, e anche un’apertura straordinaria venerdì 1 dicembre in occasione della Lunga notte dei musei di Bolzano.

Turin, artisti del gelato!

Per realizzare un evento abbiamo sempre bisogno anche di sponsor e partner. Turin gelati, la fabbrica del gelato che ha partecipato al Barcellona Italia Festival e nel 2016 ha anche vinto un premio Award come miglior gelato della città. E’ ora un collaboratore dell’azienda “Immaginae” del professore Alessandro Pumpo dal punto di vista di comunicazione.

Questo laboratorio realizza dei gusti di gelato del tutto particolari a edizione limitata solo per HO.RE.CA. (Hotel,ristoranti e catering),dal pomodoro e basilico, alla ricotta. Sembra strano, ma invece è vero. Ecco le prove!

16665618_1439873016031777_8279094400130401476_o         16797814_1439872736031805_5154000817982609255_o

Siamo stati invitati per la presentazione di un nuovo gusto: gelato al rum e sigaro affumicato. E’ del tutto originale e la sua preparazione è semplice quanto geniale:

16684312_1439849449367467_4854615568494283402_n

Si mette la panna in un contenitore e si inizia a montare, nel frattempo si prepara il sigaro e si avvolge il contenitore con una pellicola facendo un intarsio per  far entrare l’ affumicatore.

16603033_1439849502700795_4650023313922604901_n-1

Si posiziona il sigaro nella parte superiore dell’ affumicatore, si inizia a farlo bruciare e tutto il fumo verrà assorbito dalla panna. Una volta pronta, si iniziano a preparare gli altri ingredienti: vaniglia, cacao, semi di Tonka.

16641019_1439849519367460_2510894548356632969_n

Si miscelano insieme alla panna montata e infine si mettono nel macchinario che prepara il vero gelato, dopo circa dieci minuti, viene messo in una vaschetta insieme a uvetta passa e rum invecchiato di 20 anni.

E’ ora p16711785_1439849516034127_905328210434335525_nronto per essere servito!

 

 

 

 

Il nostro compito oltre a raccontare l’ esperienza in prima persona, è quello di pubblicizzarlo attraverso le nostre testimonianze come foto, video, eventi e altri  piani di comunicazione. Questo è anche il mondo degli eventi, trovare amici e collaboratori per migliorare la propria attività.